La possibilità di pagamento con il pos diverrà obbligatorio per professionisti, avvocati ed imprese

Dalla pubblicazione del Decreto Sviluppo Bis DL 179/2012 convertito con legge 221/2012, è chiaro che la possibilità di pagamento con il POS diverrà obbligatorio per professionisti, avvocati ed imprese dal 30 giugno 2014.

Per i pochissimi che non ne avessero mai utilizzato o addirittura visto uno, il POS (Point of Sale) è quel dispositivo che permette di ricevere i pagamenti dai clienti tramite carta di credito, carta di debito, bancomat e prepagate.

Disporre di uno di questi device non è gratuito, si paga per la sua abilitazione, per la sua installazione e non di rado essi sono associati a tariffe e canoni per la continuità d'uso nonché a commissioni sui singoli accrediti.

Anche non utilizzandolo è quindi prevista una spesa, naturalmente nessuno potrà vietare alle banche di approfittare dell'occasione per incrementare le entrate tramite aumenti.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la possibilità di pagamento con il pos diverrà obbligatorio per professionisti, avvocati ed imprese. Clicca qui.

Stai leggendo La possibilità di pagamento con il pos diverrà obbligatorio per professionisti, avvocati ed imprese Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 5 febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info