Guida ad un utilizzo consapevole del credito al consumo

Esclusiva per la concessione di credito al consumo ai clienti e inadempimento del fornitore

25 febbraio 2016 - Ludmilla Karadzic

Nei contratti di credito collegati, in caso di inadempimento da parte del fornitore di beni o servizi il consumatore, dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore, ha diritto alla risoluzione del contratto di credito, se con riferimento al contratto di fornitura di beni o servizi, l'inadempimento del fornitore risulta non essere di scarsa importanza.  La risoluzione [ ... leggi tutto » ]

Estinzione anticipata del contratto di prestito - Vanno rimborsate al debitore anche le commissioni finanziarie e di intermediazione

4 dicembre 2014 - Ornella De Bellis

Per quanto attiene i contratti di prestito stipulati nell'ambito del credito al consumo, il debitore può rimborsare anticipatamente in qualsiasi momento, in tutto o in parte, l'importo dovuto al creditore.  In tal caso il debitore ha diritto a una riduzione del costo totale del credito, pari all'importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto.  Peraltro, lo [ ... leggi tutto » ]

Effetti dell'inadempimento del fornitore di beni e servizi sul contratto di credito collegato - Sussistono anche se acquirente e debitore sono soggetti diversi

21 ottobre 2014 - Giovanni Napoletano

La concessione di un finanziamento per la fornitura di un bene o di un servizio individuati esplicitamente nel contratto di credito, attuata attraverso il pagamento diretto del fornitore da parte del creditore, dà vita ad un collegamento negoziale tra il contratto di credito e quello di fornitura, a nulla rilevando che l'acquirente sia persona diversa dal debitore.  Ne consegue che, in caso di [ ... leggi tutto » ]

Il recesso di pentimento dal contratto di credito - 14 giorni per esercitarlo

10 maggio 2014 - Ludmilla Karadzic

Il consumatore dispone di un periodo di quattordici giorni di calendario per recedere dal contratto di credito collegato all'acquisto di un bene senza dare alcuna motivazione.  Tale periodo di recesso ha inizio: il giorno della conclusione del contratto di credito; il giorno in cui il consumatore riceve il prospetto con le condizioni contrattuali, se tale giorno è posteriore a quello [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo » Prontuario per il consumatore

26 febbraio 2014 - Giovanni Napoletano

I dati più recenti indicano per il nostro Paese un crescente ricorso al credito al consumo da parte delle famiglie italiane.  E' questo un fenomeno in continua crescita che, se da un lato permette il mantenimento di un livello soddisfacente di consumi, razionalizzando e diluendo nel tempo i costi dei beni [ ... leggi tutto » ]

credito al consumo - guide ad un uso consapevole e responsabile

4 settembre 2010 - Rosaria Proietti

Particolare attenzione va prestata in alcuni casi.  La formula "prendi adesso e inizi a pagare fra 12 mesi" va valutata sapendo che gli interessi potrebbero essere calcolati dall'acquisto e non dal momento in cui si inizia a pagare.  La formula "interessi 0" va valutata verificando che il TAN sia zero e il valore indicato del TAEG non comprenda interessi ma solo le altre voci di spesa.  La formula "vero tasso 0" va valutata verificando che il TAN e il TAEG siano zero.  Per le carte revolving il tasso di interesse è variabile (di solito è legato all'aumento del tasso ufficiale di sconto) e generalmente più alto rispetto a quello accordato nel credito finalizzato.  [ ... leggi tutto » ]