Opposizione a pignoramento esattoriale presso residenza o azienda del debitore [Commento 1]

  • Lucia Alessia 27 ottobre 2013 at 10:57

    Buongiorno. Io abito presso l'abitazione dei miei genitori, che a loro volta sono in affitto, e hanno già la cessione di un quinto sull'unica pensione disponibile. Io ho perso il lavoro e non potrò più pagare i miei prestiti in banca e presso finanziarie. Non possiedo nulla se non una vecchia auto. Possono pignorare i mobili dei miei genitori. Io nn possiedo nulla in casa. Come posso evitare problemi ai miei genitori?

    • Simone di Saintjust 27 ottobre 2013 at 11:06

      In linea teorica, i creditori possono pignorare i beni rinvenibili presso la residenza o il domicilio abituale del debitore, in virtù del principio della presunzione legale di proprietà, in base al quale tutto ciò che è presente nel luogo in cui il debitore vive, è di proprietà del debitore stesso.

      In realtà, il pignoramento presso la residenza/domicilio del debitore è raramente praticato dai creditori. Si tratta, infatti, di azione esecutiva poco efficace e si ricorre ad esse solo quando la residenza del debitore è di pregio e risulta ragionevole attendersi un pignoramento ben fruttuoso.

      Per rimuovere con certezza il rischio di un pignoramento a casa dei suoi genitori, lei dovrebbe trasferire la residenza.

Torna all'articolo