Recupero crediti per l'onorario del difensore nominato d'ufficio - se l'assistito si rende irreperibile le spese legali possono essere poste a carico dello stato

La normativa vigente prescrive che il difensore nominato d'ufficio è tenuto ad esperire le procedure per il recupero dell'onorario e delle spese, non potendo queste essere poste a carico dell'erario solo per l'assunzione dell'incarico professionale.

Tuttavia, se tali procedure non sono possibili perché il debitore non è rintracciabile, in quanto irreperibile, non può esigersi che il difensore svolga attività di recupero crediti e le spese, in tal caso, vanno poste a carico dell'erario, che ha diritto di richiedere, successivamente, le somme anticipate a chi si è reso irreperibile.

Ne discende che la condizione di irreperibilità afferisce ad una situazione sostanziale, di fatto che, rendendo irrintracciabile il debitore, impedisce di effettuare procedura alcuna per il recupero del credito professionale.

Nel caso in cui i dati anagrafici dell'assistito, invece, siano conosciuti con sicurezza (pertanto senza necessità di particolari ricerche o attività che non siano esigibili da un normale creditore) sarà onere dell'avvocato esperire ricerche a mezzo di accertamenti onde stabilire se sussista irreperibilità nel senso sopra precisato.

Queste le indicazioni fornite dai giudici della Corte di cassazione con l'ordinanza 13132/15.

31 luglio 2015 · Loredana Pavolini

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti per l'onorario del difensore nominato d'ufficio - se l'assistito si rende irreperibile le spese legali possono essere poste a carico dello stato. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti per l'onorario del difensore nominato d'ufficio - se l'assistito si rende irreperibile le spese legali possono essere poste a carico dello stato Autore Loredana Pavolini Articolo pubblicato il giorno 31 luglio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 1 agosto 2015 Classificato nella categoria attività di recupero crediti Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info