Revisione sinistri e copertura rc auto

Innanzitutto, bisogna dire che nella fattispecie di un sinistro stradale che pregiudichi componenti rilevanti ai fini della sicurezza, gli organi di polizia possono chiedere la revisione straordinaria e l'ispezione successiva sarà effettuata due anni dopo.

La cosa fondamentale da sapere, comunque, è che la copertura assicurativa Rc auto non vale se non si è in regola con la revisione.

Infatti, chiunque viaggi su un mezzo su cui è stata omessa la revisione rischia la cosiddetta rivalsa: ovvero, in caso di incidente, la compagnia assicurativa, pur rimanendo tenuta a risarcire gli eventuali danneggiati, dopo averlo fatto potrebbe intraprendere azione di rivalsa nei confronti dell'assicurato, ossia chiedere a quest’ultimo la restituzione delle somme pagate nei confronti degli altri soggetti coinvolti nel sinistro.

In parole povere, anche se all'inizio a pagare il terzo danneggiato sarebbe sempre l'assicurazione, quest’ultima potrebbe poi intraprendere una causa contro il proprio cliente per ottenere indietro quando versato.

2 maggio 2014 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su revisione sinistri e copertura rc auto.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.