Vendite con contratto per strada o a domicilio - la truffa è servita

Come per gli acquisti a distanza (internet, tele­fono, televisione) è sempre possibile esercitare il diritto di recesso nei modi pre­visti dalla legge:

  • è necessario l'invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno entro 10 giorni lavorativi dalla firma del contratto;
  • bisogna sempre con­servare una copia della lettera inviata.

ATTENZIONE -  diffida dal porre firme in moduli in cui sono state fatte cancellature, cor­rezioni, o aggiunte non chiare:  rischi di sottoscrivere un contratto truffaldino; il corretto venditore, è
quello che se sbaglia, prende un nuovo modulo e lo ricompila.

Non mettere mai la firma su moduli di cui non hai letto tutto il contenuto: il venditore, anche se simpatico e gen­tile, ti rappresenta solo quanto a lui interessa per farti concludere il contratto.
Spesso la truffa consiste nel far credere che non si sta vendendo nulla, ma si sta offrendo una opportunità a favore del consumatore.

Un esempio è quello di persone che fanno sotto­scrivere un modulo affer­mando che serve per en­trare in un nuovo magazzino il cui ingresso è riservato ai possessori della card che verrà rilasciata.

Il modulo indica un im­porto, ma venite informati che quella è l'indicazione del massimo che voi potrete spen­dere nel nuovo magazzino.

Passati più di 10 giorni - il termine massimo per il diritto di recesso - ar­riva un'altra persona che vi consegna la tessera (la Card) e un cofanetto con­tenente merce di scarsa qualità e valore.

Solo a quel punto si scopre che quanto raccontato dal primo "incaricato" era un insieme di menzogne: la realtà è che si è sottoscritto un contratto per l'acquisto di merce, la cifra indicata è il prezzo della merce.

Attenzione in questo caso il contratto non può ritenersi nullo o annulla­bile per il divario tra il valore della merce e il prezzo ver­sato, ma eventualmente per avere indotto in errore con artifizi e raggiri: la prova di questi ultimi è a volte molto difficile.

Quando scoprite di essere vittima di una truffa non firmate ulte­riori moduli (richieste di
finanziamento) o titoli di credito (cambiali, assegni post-datati) peggiorando la situazione.

Non fatevi intimidire da minacce o allusioni di intervento della Guardia di Finanza, siate voi i primi a chiamare le forze dell'ordine.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su vendite con contratto per strada o a domicilio - la truffa è servita.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.