Disponibilità temporanea (superiore ai 30 giorni) di un veicolo da parte di soggetto diverso dall'intestatario della carta di circolazione

Anche quando si realizza la condizione della disponibilità temporanea di un veicolo da parte di un soggetto diverso dall'intestatario, per un periodo di tempo superiore a 30 giorni, sono previsti obblighi di comunicazione finalizzati all'aggiornamento dell'Archivio Nazionale dei Veicoli e della carta di circolazione.

Per soggetto che entra nella disponibilità del veicolo deve intendersi:

  • il comodatario;
  • l'affidatario, nel caso della custodia giudiziale;
  • il locatario o il sublocatario, in caso di locazione senza conducente;
  • gli eredi;
  • l'utilizzatore, nel caso di contratto "rent to buy";
  • Per soggetto intestatario della carta di circolazione deve intendersi:

    1. il proprietario del veicolo, ivi compreso il "trustee";
    2. il locatore (nel caso di locazione senza conducente);
    3. il nudo proprietario (in caso di usufrutto);
    4. l'acquirente (in caso di acquisto con patto di riservato dominio);
    5. il locatario (nel caso di leasing);
    6. l'usufruttuario;
    7. il sublocatore, nel caso di sublocazione senza conducente.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su disponibilità temporanea (superiore ai 30 giorni) di un veicolo da parte di soggetto diverso dall'intestatario della carta di circolazione.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.