Carta revolving emessa da un esercizio commerciale per finanziare i clienti nell'acquisto di beni e servizi in vendita » Il contratto di prestito è nullo ed il debitore è tenuto a restituire le somme impiegate al solo tasso legale (anche a rate) [Commento 1]

  • fix 10 settembre 2016 at 13:58

    Ho un problema: sono possessore di 4 carte revolving, non riesco a pagare la rate da diversi mesi e mi tartassano di telefonate ogni giorno. Due giorni fa è arrivata raccomandata da Compass con scritto decadenza del beneficiario e vogliono subito 4500 euro che non ho. Che succede non pagando?

    Sono dipendente a tempo indeterminato e sono possessore solo di una macchina di 10 anni... Sulla busta ho una cessione del quinto e due deleghe non rinnovabili.

    • Annapaola Ferri 10 settembre 2016 at 14:24

      Anche se tutti i creditori si rivolgessero al giudice (e non è detto che accada) lei si vedrà pignorato il 20% dello stipendio (al netto degli oneri fiscali e contributivi, ma al lordo degli importi ceduti e delegati).

      Questo è il massimo rischio che corre.

Torna all'articolo