Notifica delle cartelle esattoriali per accertamenti dell'Agenzia delle Entrate – Termini di decadenza

In tema di accertamenti e controlli delle dichiarazioni tributarie ai sensi dell'articolo 36 bis del DPR 29.9.1973, numero 600, la legittimità della pretesa erariale è subordinata, alla luce dell'intervento legislativo realizzato con l'articolo 1, commi 5 bis e 5 ter, del DL 17.6.2005, numero 106 (convertito con modificazioni con la legge 31.7.2005, numero 156), alla notifica della cartella di pagamento al contribuente entro un termine di decadenza, dovendo l'ordinamento garantire l'interesse del medesimo alla conoscenza, in termini certi, della pretesa tributaria derivante dalla liquidazione delle dichiarazioni.

La cartella esattoriale, dunque,  deve essere notificata entro precisi termini temporali a partire dalla data in cui l'accertamento è divenuto definitivo (dopo i 60 giorni trascorsi in assenza di impugnazione)

I termini di notifica delle cartelle di pagamento, per la riscossione di imposte dirette e Iva, variano in relazione ai diversi tipi di controllo, come riportato nella tabella che segue.

Per fare una domanda  sui termini di decadenza e prescrizione dei debiti  e su tutti gli argomenti correlati all'articolo, clicca qui.

20 agosto 2013 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su notifica delle cartelle esattoriali per accertamenti dell'agenzia delle entrate – termini di decadenza.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Giuliana 11 luglio 2011 at 15:10

    mio marito, in pensione da 4 anni, ha ricevuto una richiesta di pagamento dalla agenzia delle entrate per ulteriore tassazione della liquidazione. E' possibile richiedere tali somme (parecchio alte) dopo 4 anni? Se l'avessero richieste subito sarebbe stato più semplice. Dopo 4 anni le cose si fanno più complicate. C'è un termine per richiedere questo pagamento?
    Grazie per la risposta

    • dott. Emanuele Perrotta 11 luglio 2011 at 17:17

      Ciao Giuliana. Il tuo quesito andrebbe riproposto nella sezione "tasse e cartelle esattoriali" del forum di indebitati.it.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è necessaria per poter ottenere risposta. Potrai inserire il tuo quesito e leggere la risposta degli esperti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

    1 2 3