Equitalia deve dare prova del contenuto e della notifica della cartella

Pertanto, nel caso in cui il concessionario dovesse limitarsi a produrre in giudizio solo gli estratti di ruolo - ossia delle mere stampe dove viene indicato il presunto debito tributario - ma non la copia della cartella (e/o la documentazione attestante l'abilitazione degli agenti incaricati alla notifica) non vi è prova sia della correttezza dell'atto che delle sue modalità di notifica.

Ciò è quanto emerso da una recente sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Milano (Sent. CTP di Milano numero 68/01/12, depositata il 9/02/2012) la quale chiarisce che "Vista l'assoluta carenza di prova del contenuto e della notifica della cartella, non rimane che annullare la cartella stessa della quale nulla consta oltre al numero e all'ammontare".

Tale sentenza, dunque, continua sostanzialmente l'indirizzo espresso già da altre Commissioni Tributarie (si ricordano ad esempio le sentenze della CTP di Parma numero 15/07/10 e la numero 40/01/10) oltre che dal TAR di Reggio Calabria che in maniera puntuale evidenzia come non sia assolutamente sufficiente per il concessionario produrre in giudizio una copia degli estratti di ruolo " perché vanno esibiti gli atti in copia integrale e conforme all'originale, allo scopo di consentire la piena conoscenza del loro contenuto" (sent. numero 301/2009).

Il problema, d'altronde, risulta di notevole interesse in quanto può succedere che il contribuente venga a conoscenza della cartella solo a seguito di atti successivi (come in caso di notifica di pignoramenti su c/c bancari o di un'iscrizione ipotecaria) oppure riceva la cartella incompleta (poiché ad esempio priva di alcune pagine).

In questo caso è la stessa legge che prevede l'onere del concessionario di conservare ed esibire su richiesta del contribuente (o dell'amministrazione) copia della cartella con la relazione dell'avvenuta notifica (articolo 26, comma 4, del DPR numero 602/73).

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su equitalia deve dare prova del contenuto e della notifica della cartella. Clicca qui.

Stai leggendo Equitalia deve dare prova del contenuto e della notifica della cartella Autore Antonella Pedone Articolo pubblicato il giorno 24 gennaio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria notifica della cartella esattoriale e degli atti impositivi in generale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca