Notifica degli atti - nullità ed inesistenza

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina.

Vizi di notifica di un atto

La notifica di un atto può essere viziata se indirizzata a soggetto diverso dal legittimo destinatario o privo di qualunque legame con lo stesso; o ancora qualora sia stata eseguita (non a mani proprie) in un luogo privo di ogni riferimento con il destinatario, o le modalità delle notifica [ ... leggi tutto » ]

Ma quando è sanabile la nullità della notifica?

La presentazione del ricorso da parte del destinatario dell'atto sana, ex articolo 156 cpc, i vizi della notifica dell'atto. Si dice che la nullità dell'atto è sanata per effetto del raggiungimento dello scopo cui era destinato. In altre parole, l'applicazione della sanatoria per raggiungimento dello scopo, nel caso di [ ... leggi tutto » ]

Il punto di vista della CTR Lombardia sulla non sanabilità di una notifica inesistente

Con la sentenza 80/45/12 anche la CTR Lombardia ha deciso di non far mancare il proprio apporto alla discussione, già affollata e confusa, in tema di notifiche nulle o inesistenti, sanabili e non. Innanzitutto, nella sentenza si afferma che Equitalia non può notificare la cartella di pagamento tramite raccomandata [ ... leggi tutto » ]

Notifica via posta - la mancanza della relata di notifica è irregolarità sanabile se l’atto viene impugnato

La ratio risiede nel fatto che l'unico scopo della relata di notifica è fornire a chi la richiede la prova dell'effettivo invio dell'atto e l’indicazione dell'ufficio postale al quale è stato consegnato per l'inoltro al destinatario. Conseguentemente, se l’atto è ricevuto, il destinatario non si può avvalere della sua [ ... leggi tutto » ]

In presenza di vizi di notifica Equitalia può rinotificare la cartella esattoriale entro i termini di decadenza

In presenza di vizi di notifica, anche riconosciuti come insanabili dalle Commissioni Tributarie, Equitalia può rinotificare la cartella esattoriale entro i termini di decadenza - così si è espressa la Corte di cassazione nella sentenza 16370 del 26 settembre 2012 Il caso affrontato è quello schematizzato di seguito. Equitalia [ ... leggi tutto » ]