Equitalia deve assolvere l'onere probatorio sulla ritualità e tempestività della notifica

Proprio in aderenza a questi principi, la Corte di Cassazione ha chiarito che ai sensi degli articoli 2697 cc e 26 del DPR numero 602/73, debba essere l'agente della riscossione ad assolvere l'onere probatorio circa il contenuto delle cartelle di pagamento indirizzate al contribuente nonché la ritualità e tempestività della loro notifica (ordinanza della Corte di Cassazione numero 22041 del 28/10/10).

Si riporta, infatti, uno stralcio della predetta ordinanza dove la Suprema Corte dichiara "... questo Collegio è stato edotto del solo fatto che sono state notificate alcune cartelle, ma non è stato posto in condizione di sapere esattamente quali perché la Concessionaria non le ha prodotte".

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca