Il nuovo regime forfetario e gli obblighi contributivi

Dal punto di vista previdenziale il regime forfetario prevede che i contributi previdenziali siano calcolati sul reddito forfetario calcolato in base ai criteri esposti nelle precedenti sezioni: il dato rilevate è che, di conseguenza, non si applica il minimo contributivo.

Per i lavoratori autonomi titolari di partita IVA ed iscritti alla Gestione Separata INPS l'aliquota contributiva viene confermata al 27,72% anche per il 2016.

Dal 1° gennaio 2016 aumenta dal 23,50% al 24%, invece, l'aliquota contributiva dovuta dai titolari di partita IVA titolari di pensione o già assicurati presso altre forme di previdenza obbligatoria.

28 dicembre 2015 · Giorgio Valli

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il nuovo regime forfetario e gli obblighi contributivi. Clicca qui.

Stai leggendo Il nuovo regime forfetario e gli obblighi contributivi Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 28 dicembre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria avvio attività Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info