Contributi alla cassa forense - in caso di omessa dichiarazione la prescrizione quinquennale decorre dal momento in cui si conoscono i redditi dell'obbligato

Fissare, infatti, diversamente la decorrenza della prescrizione quinquennale introdurrebbe nell'ordinamento una pericolosa incertezza ed un indubbio margine di arbitrio sui tempi dei controlli. Ne consegue che la legge che regola la prescrizione dei contributi, dei relativi accessori e dei crediti conseguenti a sanzioni dovuti in favore della Cassa nazionale forense, individua un distinto regime della prescrizione medesima a seconda che la comunicazione dovuta da parte dell'obbligato sia stata omessa ovvero sia stata resa in modo non conforme al vero.

Solo nel primo caso (omissione della comunicazione alla Cassa dei redditi percepiti dall'iscritto) è esclusa l'ipotesi del decorso del termine prescrizionale quinquennale dal trentesimo giorno successivo a quello di scadenza di presentazione della dichiarazione dei redditi, mentre, in ordine alla seconda fattispecie, il decorso di siffatto termine è da intendersi riconducibile al momento della data di trasmissione all'anzidetta cassa previdenziale della comunicazione.

Ne consegue che è fondata l'eccezione di prescrizione dei crediti previdenziali azionati dalla Cassa nazionale forense nei confronti dei propri iscritti sul presupposto che l'erroneità e l'infedeltà (ma non l'omissione) della comunicazione effettuata dai professionisti non può determinare lo spostamento del termine iniziale di decorrenza della prescrizione.

20 settembre 2014 · Marzia Ciunfrini

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su contributi alla cassa forense - in caso di omessa dichiarazione la prescrizione quinquennale decorre dal momento in cui si conoscono i redditi dell'obbligato. Clicca qui.

Stai leggendo Contributi alla cassa forense - in caso di omessa dichiarazione la prescrizione quinquennale decorre dal momento in cui si conoscono i redditi dell'obbligato Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 20 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria prescrizione contributi previdenziali ed assistenziali - indebiti pensionistici INPS - fondo di garanzia crediti lavoro Inserito nella sezione prescrizione dei debiti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info