Natale: tredicesime fino a 74 euro in meno. Debiti e mutui e meno regali.

Amare sorprese quest'anno sulla tredicesime: se, secondo la Cgia di Mestre, sarà più leggera, per l'Adusbef verrà in gran parte "bruciata" in scadenze fiscali, mutui e rimborsi dei debiti più che in regali e tempo libero. In busta paga quindi ci saranno dai 15 ai 74 euro in meno.

Inoltre, nelle tasche degli italiani, resterà solo il 16%, mentre l'84% verrà mangiato da imposte, mutui, assicurazioni e bolli.

"Dieta forzata"
Secondo il team dell'Ufficio Studi della Cgia di Mestre "la dieta forzata della tredicesima è la conseguenza del fatto che nel calcolo delle ritenute entrano in gioco solo le aliquote Irpef corrispondenti agli scaglioni di reddito e non si considerano le detrazioni, né gli assegni familiari che nell'ultimo anno sono state particolarmente ‘generosè per i redditi medio bassi e per coloro che hanno familiari a carico".

I redditi più bassi (single sotto i 20 mila euro o persone con famigliari a carico sotto i 40 mila) sono stati avvantaggiati con aumenti rispettivamente di 17,3 euro e 455 euro (un figlio e23 mila euro di reddito annui). A perderci sono i contribuenti con redditi che partono dai 40 mila euro ed hanno moglie e figlio a carico: per loro in un anno la perdita netta è stata di 252 euro. Mentre arriva a quota 1.044 euro la diminuzione per i contribuenti con 80 mila euro di reddito e con moglie e due figli a carico.

Le tabelle elaborate dall'Ufficio Studi della Cgia di Mestre
—————————————————————-
Senza Familiari a carico Reddito (imponibile IRPEF) 20.000 euro
ANNO 2006 ANNO 2007 Variazione
Retribuzione netta in busta paga (euro)
Tredicesime 1.184,62 1.169,38 - 15,2
TOTALE Annuo 16.075,62 16.092,88 + 17,3

Con 1 Figlio a carico (moglie lavora) Reddito (imponibile IRPEF)
23.000* euro
ANNO 2006 ANNO 2007 Variazione
Tredicesime 1.362,31 1.337,29 - 25,0
TOTALE ANNUO 18.827,31 10.283,15 +455,8
*Si ipotizza che il coniuge percepisca un reddito di 15.000 euro
e che il figlio sia interamente a carico del dipendente.

Con moglie e un figlio a carico Reddito (imponibile IRPEF)
23.000 euro
ANNO 2006 ANNO 2007 Variazione
Tredicesime 1.362,31 1.337,29 - 25,0
TOTALE Annuo 19.831,85 20.166,69 +334,8

Con moglie e un figlio a carico Reddito (imponibile IRPEF)
30.000 euro
ANNO 2006 ANNO 2007 Variazione
Tredicesime 1.762,82 1.729,07 - 33,7
TOTALE Annuo 19.831,85 20.166,69 +360,6

Con moglie e un figlio a carico reddito 50.000 euro
ANNO 2006 ANNO 2007 Variazione
Tredicesime 2.731,85 2.685,37 - 46,5
TOTALE Annuo 35.662,01 35.410,25 -251,8

Con moglie e 2 figli a carico reddito 80.000 euro
ANNO 2006 ANNO 2007 Variazione
Tredicesime 4.139,54 4.064,78 - 74,8.
TOTALE ANNUO 52.886,48 51.842,55 - 1.043,9.

Nota: i calcoli sono stati effettuati ipotizzando che tutti i mesi siano formati da 30 giorni, le operazioni di conguaglio sono state eseguite nella retribuzione di dicembre. Si è applicata un addizionale Regionale pari al 0,9% e una comunale pari al 0,2%.

Il totale delle tredicesime
Secondo l'associazione dei consumatori Adusbef il monte tredicesime sarà quest'anno di 33,4 miliardi, 28 dei quali usciranno quasi prima di entrare. Categoria per categoria, ai pensionati arriveranno 9,9 miliardi, ai lavoratori pubblici 8,6 miliardi e ai dipendenti privati di agricoltura, industria e terziario 14,9 miliardi. Circa il 60% sarà però assorbito da fisco e rate, mentre un altro 24% servirà per pagare i prestiti contratti in un anno "durissimo di rincari e aumenti che hanno falcidiato i redditi delle famiglie", con una perdita di potere d'acquisto del 6% rispetto allo scorso anno.

Ici, Rc auto e rate mutui
A "bruciare un'ampia fetta" sarà innanzitutto l'Ici: entro il 20 dicembre, spiega l'Adusbef, saranno infatti versati in totale 5,6 miliardi di euro (il 16,7% del totale). La Rc auto "mangerà 4,5 miliardi", circa il 13,5% delle tredicesime, mentre 4,6 miliardi (13,7%) di euro serviranno per pagare le rate dei mutui per la casa, sui quali peraltro "incombe un pesante rischio di insolvenza per circa 1,9 milioni di famiglie".

Aumentano panettoni, pandoro, giocattoli e cenone

Con le tredicesime alleggerite si dovrà poi far fronte agli aumenti dei classici prodotti natalizi. Secondo una ricerca del Codacons, l'associazione dei consumatori, per gli italiani sarà un Natale "difficile" per gli italiani: per panettone e pandoro sono in arrivo rincari fino al 14% e ritocchi al rialzo sono previsti anche per altri prodotti alimentari e per oggetti di lusso e giocattoli. In calo, invece, articoli hi-tech e gli addobbi per la casa. Per il cenone di fine anno, prevede il Codacons, si spenderanno 20-30 euro in più rispetto allo scorso anno (a seconda della qualità e della quantità degli acquisti), per un totale complessivo di 165 - 175 euro a famiglia. (tgcom)

18 novembre 2007

Ambrogio Crespi da Clandestinoweb

19 novembre 2007 · Patrizio Oliva

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su natale: tredicesime fino a 74 euro in meno. debiti e mutui e meno regali..

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • gaia 3 giugno 2010 at 22:22

    buonasera,
    ho 2 figli che vivono con me e sono attualmente disoccupata.
    Vorrei autorizzare il padre dei miei figli, che non vive con me e che non è mai stato mio marito, a prendere gli assegni famigliari.
    Gli daranno l'autorizzazione o mi diranno che, essendo assegni per il nucleo famigliare, non ne ha diritto perchè non vive con noi e non componiamo quindi un "nucleo famigliare"?
    Grazie

    • cocco bill 4 giugno 2010 at 09:30

      Salve Gaia. Il suo quesito andrebbe riportato nella sezione "isee e sostegno al reddito" di questo forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è ovviamente necessaria per poter ottenere risposta.

      Lei potrà inserire il suo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.