Mutuo prima casa » Requisiti per accedere al plafond 2014

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

In questo articolo chiariremo chi sono i beneficiari e per quali interventi si può chiedere il Plafond 2014 per il mutuo prima casa.

Da quest'anno l'accesso al credito per chi voglia acquistare casa con un mutuo e si trova in difficoltà economiche è reso più agevole grazie al nuovo Plafond casa, l'accesso agevolato ai mutui per l'acquisto di una casa per specifici soggetti.

Il Plafond casa 2014 per il mutuo

Destinato a finanziare, mediante la concessione di mutui garantiti da ipoteca, l'acquisto di abitazioni, in particolar modo quelle da adibire ad abitazione principale e che rientrino in una classe energetica alta, ossia A, B o C, il Plafond casa nasce da un accordo tra l'ABI, l'associazione banche italiana e la Cassa depositi e prestiti dello Stato.

Il mutuo per l'acquisto di casa con il plafond casa si rivolge soprattutto a:

  • giovani coppie
  • famiglie composte da coniugi o da conviventi more uxorio che abbiano costituito nucleo da almeno due anni, in cui uno dei membri non abbia superato l'uno i 35 anni e l'altro i 40 anni;
  • nucleo familiare di cui fa parte almeno un soggetto disabile che fruisca della legge 104;
  • famiglia numerose, ossia composte da tre o più figli

Il mutuo erogato con il Plafond casa può essere rivolto non solo all'acquisto di casa da adibire ad abitazione principale, ma anche ad altri interventi.

Ecco l'elenco completo:

  • acquisto prima casa
  • interventi di ristrutturazione che comportano l'accrescimento dell'efficienza energetica dell'immobile
  • interventi congiunti di acquisto prima casa da adibire ad abitazione principale e interventi di ristrutturazione con accrescimento dell'efficienza energetica dello stesso.

Gli importi sono fino a 250 mila euro per accendere il mutuo per l'acquisto di una abitazione principale senza dover effettuare interventi di ristrutturazione; fino a 100 mila euro per mutui destinati ai soli interventi di ristrutturazione che permettono una maggiore efficienza energetica dell'edificio; e fino a 300 mila euro per i mutui che permettono l'acquisto della prima casa, ma per cui sono necessari interventi di ristrutturazione e accrescimento energetico dell'immobile.

Per accedere al mutuo agevolato, i privati dovranno utilizzare l'apposito Modello di“richiesta Finanziamento Beneficiario previsto dalla Convenzione CDP-ABI. Termini e condizioni dei Finanziamenti Beneficiario potranno essere negoziati e determinati dalle Banche nella loro autonomia.

Le Banche esamineranno le richieste e decideranno l'eventuale concessione del credito.

Potranno beneficiare di questa novità le persone fisiche che accedono ai mutui concessi dalle banche aderenti, che al momento sono: Mps, Iccrea Banca, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Bnl- Bnp Paribas Ubibanca, Carige, Mps, Banca Popolare dell'Emilia Romagna, Popolare di Vicenza, Banca Sella, Banco di Credito Popolare, Banco Popolare, Binter- Banca Interregionale, Cariparma- Credit Agricole, Cassa di Risparmio di Ravenna, Credito Valtellinese, Popolare di Sondrio, Extrabanca, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Banco di Credito P. Azzoaglio.

3 marzo 2014 · Stefano Iambrenghi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

mutui - contenuti obsoleti

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info



Cerca