Non è escluso che possa esserci una nuova proroga per l'accesso al beneficio di sospensione del pagamento delle rate del mutuo in seguito a licenziamento

Si, l’ultima proroga per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo prevedeva che i requisiti per l’accesso al beneficio dovessero essere posseduti al 31 dicembre 2011. Non e' escluso che possa esserci una proroga al 31 dicembre 2012.

E’ stato anche stanziato, e subito andato esaurito, il fondo di solidarieta' gestito dal governo e sempre finalizzato alla sospensione del pagamento delle rate del mutuo servito all’acquisto della prima casa.

Le suggerisco tuttavia di seguire costantemente quanto pubblicato su questo sito.

Anzi, sarebbe meglio presentare comunque l’istanza.

Non e' da escludere che il bando di partecipazione possa riaprirsi in ragone dello stanziamento di nuovi fondi.


Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Non è escluso che possa esserci una nuova proroga per l'accesso al beneficio di sospensione del pagamento delle rate del mutuo in seguito a licenziamento Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il 19 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il 17 settembre 2014 Classificato nelle categorie consigli e tutela del debitore - domande e risposte, contratti di prestito microcredito e usura - domande e risposte, mutui casa - domande e risposte Etichettato con tag , , Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su consigli tutela della privacy e della dignità del debitore – accordo a saldo stralcio – guide su come raggiungere un accordo con il creditore Letture 39 Numero di commenti e domande: 0

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Per inserire un commento o una domanda devi prima autenticarti cliccando qui

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.