Non è escluso che possa esserci una nuova proroga per l'accesso al beneficio di sospensione del pagamento delle rate del mutuo in seguito a licenziamento

L'ultima proroga per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo prevedeva che i requisiti per l'accesso al beneficio dovessero essere posseduti al 31 dicembre 2011. Non è escluso che possa esserci una proroga al 31 dicembre 2012.

E' stato anche stanziato, e subito andato esaurito, il fondo di solidarietà gestito dal governo e sempre finalizzato alla sospensione del pagamento delle rate del mutuo servito all'acquisto della prima casa.

Le suggerisco tuttavia di seguire costantemente quanto pubblicato, a proposito di sospensione del pagamento delle rate del mutuo sul sito della Consap.

Anzi, sarebbe meglio presentare comunque l'istanza.

Non è da escludere che il bando di partecipazione possa riaprirsi in ragone dello stanziamento di nuovi fondi.

19 ottobre 2012 · Paolo Rastelli

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su non è escluso che possa esserci una nuova proroga per l'accesso al beneficio di sospensione del pagamento delle rate del mutuo in seguito a licenziamento. Clicca qui.

Stai leggendo Non è escluso che possa esserci una nuova proroga per l'accesso al beneficio di sospensione del pagamento delle rate del mutuo in seguito a licenziamento Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 19 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 30 novembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca