Mutuo prima casa e problema con le banche

Contratto un mutuo sulla prima casa di 75.000 euro

Nel 2001 ho contratto un mutuo sulla prima casa di 75.000 euro

Ho sempre pagato ma ora ho un po' di difficoltà ...

Il conto è in rosso, abbiamo preso una attività commerciale da finire di pagare per cui siamo un po' a corto di liquidi.

L'idea era di ricalcolare il mutuo mettendoci dentro un po' di soldi che ci servono, fare delle nuove rate piu basse comprendenti la nuova somma aggiunta e ricominciare cosi a pagare le rate con un po' più di respiro.

Il direttore della banca ha detto che non si può, che sono i clienti come noi che mettono in crisi il sistema bancario..

Ma dico, a fronte di un valore immobiliare di circa 350.000 euro è un delitto chiedere ciò ?

Può cercare un altro direttore, di altra banca, con il quale concordare la portabilità del suo mutuo

Cominciare ad elencare i motivi per cui, a mio parere, il sistema bancario è in crisi sarebbe come "sparare sulla croce rossa" e non basterebbero cento pagine di forum.

Ma, non si può evitare di aggiungere che uno dei motivi della crisi in cui versiamo è riconducibile proprio alla presenza di direttori come quelli con cui lei ha avuto la sfortuna di imbattersi.

Può cercare un altro direttore, di altra banca, con il quale concordare la portabilità del suo mutuo, la contestuale estensione della durata residua con rimodulazione del rateo mensile e la concessione, anche in seconda battuta, di un mutuo di liquidità.

Parafrasando il mugnaio di Potsdam, l'augurio è che lei riesca a trovare un Direttore di Banca nella sua città.

4 ottobre 2012 · Simonetta Folliero

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo prima casa e problema con le banche.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.