L'iniziativa "Abbasso la rata" della Regione Lombardia per il mutuo prima casa

Le giovani coppie hanno spesso difficoltà a comprare casa e/o ad avere un mutuo acquisto, così che il sogno di diventare proprietari della propria abitazione principale sia molto arduo da realizzare.

Regione Lombardia, in collaborazione con ABI Lombardia (protocollo d'intesa sottoscritto il 3 luglio 2012) e Finlombarda S.p.A., mette a disposizione dei giovani sposi un contributo di circa 4,5 milioni di euro per abbattere fino a 2 punti percentuali il tasso di interesse del mutuo per l'acquisto della prima casa. Scopriamo l'iniziativa nel dettaglio.

Abbasso la rata: i requisiti per accedere al mutuo agevolato

Nello specifico, l'agevolazione si rivolge alle giovani coppie sposate tra il 1° giugno 2013 e il 31 dicembre 2013 che alla data di presentazione della domanda abbiano, tra gli altri, i seguenti requisiti:

  • non aver compiuto 40 anni alla data di presentazione della domanda;
  • non essere in possesso di un'altra casa in Lombardia;
  • avere un reddito complessivo ISEE (calcolato su ultima dichiarazione dei redditi utile e sui patrimoni posseduti nell'anno 2012) tra 9.000 e 40.000 euro;
  • essere residenti in Lombardia da almeno 5 anni;
  • essere titolari di un mutuo per l'acquisto della prima casa con una delle banche /intermediari finanziari convenzionati con Finlombarda S.p.A.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'iniziativa "abbasso la rata" della regione lombardia per il mutuo prima casa.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.