Mutuo non concesso per sofferenza pregressa

Un cliente viene da me e mi richiede un mutuo, io vado in banca ed eseguo la richiesta di mutuo, la banca successivamente controlla in cr / crif , mi chiama e mi comunica che il cliente ha una sofferenza pregressa relativa ad un debito di 8000 euro.

Chiamo tempestivamente la società di recupero crediti che mi assicura un saldo e stralcio a 6000 euro con conseguente cancellazione delle segnalazioni di cattivo pagatore per il mio cliente.

Il cliente non ha problemi di soldi e paga i 6000 euro (ne avrebbe pagati anche 8000 tranquilamente); prendiamo il bonifico e lo mandiamo alla società di recupero crediti e questa ci rilascia la carta scritta che il debito è stato estinto e che verrà "ripulita" la banca dati.

Portiamo la carta in banca convinti che tutto si sia risolto e dopo 6 giorni ci richiama la banca diecendoci che devono rifiutare la richiesta di accettazione del mutuo poiche risulta in banca dati che: ”il debito risulta estinto ma viene segnalato con passaggio di perdite”.

Ora:

a) sono disponibile a pagare anche i 2000 euro mancanti, ma se li pago la banca dati si aggiorna a fine mese cancellandomi definitivamente lo storico e quindi anche le perdite o bisogna aspettare 2 mesi;

b) posso denuciare la mancanza di lealtà da parte della società di recupero crediti a qualche ente es adusbef / banca d'italia / garante della praivacy - o avviare una procedimento penale, visto che si sono presi i loro soldi ma non hanno messo in chiaro fin da subito che dovevamo estinguerlo tutto il debito (il cliente non ha problemi di soldi) per la cancellazione totale ed immediata delle banche dati del nominativo del mio cliente.

Mi trovo con un cliente pieno di soldi, un cavillo dove si attacca il deliberante che ha potere di firma della banca e gradirei risolvere il problema in tempi brevi.

Attendo fiducioso una sua posizione, o una scappatoia per fare contenti tutti e ottenere noi il mutuo.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo non concesso per sofferenza pregressa.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.