Casa in comproprietà con l'ex coniuge su cui grava un mutuo

Casa in comproprietà con l'ex coniuge su cui grava un mutuo. Con la separazione legale la casa è stata assegnata a me in attesa di venderla a non meno di un certo prezzo, e nel frattempo io pago il 70% della rata e lui il 30%.

Non riuscendo a venderla, lui non vuole più pagare.

A questo punto o pago io la sua quota, facendo poi eventualmente valere i miei diritti, o lascio andare tutto in pignoramento.

In più lui ha un ipoteca gerit, che nel corso degli anni se non paga crescerà e rimarrà legata alla casa.

Mi chiedo quinidi cosa mi convenga fare, se pagare tutto da sola, rischiando di non potermi rivalere sul suo 50% perchè già con un pignoramento gerit. E comunque mi metterei in un ingranaggio complicatissimo da dipanare

Oppure, smettere di pagare, ed in tal caso, mi chiedo:

1) minimo quanti anni passano dalla prima asta?

2) essendo stata assegnata la casa a me e ai figli (in attesa di vendita, in caso di aggiudicazione, dopo quanto tempo mi possono sbattere fuori di casa?

3) è vero che se sull'immobile ci sono ipoteche di 1 grado per il mutuo, e ipoteca gerit, viene saldato prima lo stato e quindi gerit?

4) se dopo l'asta rimane un debito non pagato con la banca, per via del residuo mutuo, io come mutuataria cosa rischio? e il garante?

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su casa in comproprietà con l'ex coniuge su cui grava un mutuo.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.