Mutuo cointestato » il cointestatario non può detrarre tutti gli interessi passivi

L'operato dell'amministrazione finanziaria, nel disconoscere la quota del 50 per cento rispetto all'intero ammontare detratto a titolo di interessi passivi dal contribuente proprietario dell'unità abitativa, è da considerare coerente, in quanto il relativo mutuo ipotecario risulta cointestato con un altro soggetto (genitore).

A questo proposito si evidenzia che, per conseguire l'intera misura della detrazione, rileva non tanto la consistenza della proprietà dell'immobile, che può anche essere condivisa con altri in percentuali diversificate, quanto l'esclusiva intestazione del contratto di mutuo.

4 dicembre 2013 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca