Mutuo e assicurazione vita - Informativa al cliente

  1. Qualora le banche e gli intermediari finanziari condizionino l'erogazione del mutuo immobiliare o del credito al consumo alla stipula di un contratto di assicurazione sulla vita forniscono al cliente, all'avvio delle trattative per la concessione del mutuo immobiliare o del credito al consumo, informativa scritta sui contenuti minimi del contratto di assicurazione sulla vita previsti all'articolo 1, informandolo che può ricercare sul mercato, entro un periodo non inferiore a 10 giorni lavorativi dalla consegna del preventivo di cui al comma 2, un contratto di assicurazione sulla vita che soddisfi i predetti contenuti, ovvero preveda condizioni di maggiore favore per il cliente stesso, e che tale contratto sarà accettato dalla banca o dall'intermediario finanziario senza variare le condizioni offerte per l'erogazione del mutuo immobiliare o del credito al consumo.
  2. I preventivi relativi al contratto di assicurazione sulla vita che le banche, gli intermediari finanziari e gli altri intermediari assicurativi sono tenuti a sottoporre al cliente sono redatti secondo il fac-simile di cui all'allegato 1 al presente Regolamento.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo e assicurazione vita - informativa al cliente.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Carla Benvenuto 21 ottobre 2012 at 08:24

    Si arricchisce di un nuovo capitolo la discussione in corso da mesi a più livelli sul legame tra mutui e polizze assicurative. E' di qualche giorno fa un nuovo contributo, stavolta ad opera dell'Antitrust, che ha reso pubblico un documento, richiesto dal Governo, volto alla predisposizione anticipata del disegno di legge 2013 per il mercato e la concorrenza.

    A proposito di mutui e polizze, il Garante ricorda che l'articolo 21 del Codice del consumo è stato emendato dalla legge “Salva Italia”, che definisce come “pratica commerciale scorretta” l'azione di una banca che vincola la stipula di un contratto di mutuo alla sottoscrizione di una polizza vita da parte del cliente. La legge sulle liberalizzazioni ha successivamente introdotto l'obbligo di sottoporre al cliente almeno due preventivi di due differenti compagnie assicurative, non riconducibili alla banca erogante il finanziamento.

    Secondo il Garante, il processo di regolamentazione è lungi dal potersi ritenere concluso e sono necessari nuovi interventi. Gli istituti di credito dovranno informare espressamente il beneficiario del finanziamento della possibilità di ricercare sul mercato una polizza assicurativa, che dovrà essere accettata senza variare le condizioni offerte per l'erogazione del mutuo. Il cliente dovrà inoltre essere informato sulle caratteristiche del prodotto, sul costo del finanziamento con e senza polizza e sull'ammontare delle provvigioni percepite dall'intermediario. Tali informazioni dovranno riguardare qualsiasi tipo di polizza assicurativa a corredo del mutuo e quindi non limitarsi alle sole polizze vita, come avviene nell'ambito dell'attuale quadro normativo.

1 2