Mutuo e detrazione interessi passivi » Come ottenere il beneficio

Per rispondere alla domanda vanno chiariti, innanzitutto, aspetti decisivi. Per ottenere il beneficio della detraibilità, il mutuo deve essere stipulato non oltre i 12 mesi precedenti o successivi all'acquisto dell'unità immobiliare.

E' tuttavia possibile stipulare un successivo mutuo sostitutivo del primo, anche per un importo maggiore,senza perdere il diritto alla detrazione. Tale diritto in tal caso potrà essere esercitato solo per il capitale residuo del mutuo estinto,non anche per la parte in più dell'importo ottenuta con il nuovo mutuo.

Abbiamo precisato in precedenti articoli che l'immobile, per poter ottenere la detrazione, deve essere adibito ad abitazione principale.

Può essere usato come abitazione dal proprietario o anche da un suo familiare, pur se non a carico fiscalmente. Può essere abitato dal coniuge, anche separato fino alla sentenza di divorzio, dai parenti fino al terzo grado e dagli affini fino al secondo grado.

L'immobile deve essere adibito ad abitazione principale entro 12 mesi dall'acquisto. Il termine può slittare se l'abitazione è locata o è oggetto di ristrutturazione.

23 dicembre 2013 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo e detrazione interessi passivi » come ottenere il beneficio.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.