Mutuo e cessione quinto

Ho un mutuo da 800 euro al mese con una cessione del quinto pari a 240 euro per altri 9 anni.

Lo scorso aprile ho fatto domanda per cambiare il mio mutuo attuale con un altro la cui liquidità aggiuntiva mi avrebbe permesso di estinguere la mia cessione più altre cinque carte di credito (le cui rate in totale sono pari a 950 euro).

Ora, la banca entrante dopo avermi dato a Luglio la delibera non ha ancora provveduto a stipulare per vari problemi (tra i quali due segnalazioni di sconfinamento segnalate dalla mia attuale banca, la BNL, di 205 euro ad agosto e 1,98 euro a settembre).

L'ultima segnalazione relativa alla fine di novembre è di 15 euro, ma io ho provato alla banca entrante con gli estratti conto che a fine novembre non ho avuto nessuno sconfinamento, e forse accettano comunque di stipulare trattandosi evidentemente di un errore.

Non avendo pero questa certezza ho il rischio di non poter stipulare tale mutuo, e ciò comporterebbe per me l'impossibilità a far fronte al pagamento delle carte di credito. Volevo chiedere, nel caso in cui smettessi di pagare se ho la possibilità prima o poi di arrivare al cosiddetto "Saldo e stralcio".

Inoltre, visto che io e mia moglie sull'atto di matrimonio abbiamo la separazione dei beni, le chiedo se ho la possibilità di evitare in casi estremi la pignorabilità dei miei beni relativi a cose come arredamento o televisore.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.