Il mutuo ipotecario e la mancata concessione del credito da parte delle banche

Sulla questione relativa alla legittimità del rifiuto dell'intermediario a fornire al cliente più precise informazioni sulla mancata concessione di un finanziamento, è intervenuto il Collegio di coordinamento, in considerazione di orientamenti non univoci espressi dai diversi Collegi ABF.

Il Collegio di coordinamento ha preliminarmente ribadito che non vi è un diritto del cliente alla concessione del credito, data l'autonomia decisionale dell'intermediario sull'erogazione.

Il Collegio, inoltre, ha rilevato che nell'ambito della nuova disciplina in materia di trasparenza la tutela del cliente rappresenta un obiettivo diretto delle norme che regolano i rapporti con gli intermediari e non più soltanto un mezzo per promuovere la stabilità, l'efficienza e la competitività del sistema finanziario.

Il Collegio ha, infine, fatto riferimento alla Comunicazione della Banca d'Italia del 22 ottobre 2007 nella quale è previsto che qualora decida di non accettare una richiesta di finanziamento, è necessario che l'intermediario fornisca riscontro con sollecitudine al cliente, nell'occasione anche al fine di salvaguardare la relazione col cliente, andrà verificata la possibilità di fornire indicazioni generali sulle valutazioni che hanno indotto a non accogliere la richiesta di credito.

È in un simile quadro, a giudizio del Collegio di coordinamento, che deve essere risolta la divergenza di vedute venutasi a creare tra i Collegi ABF.

Il cliente ha il diritto pertanto di ricevere indicazioni sulle ragioni del diniego adeguatamente rapportate alle circostanze individuali che lo riguardano, anche se di carattere generale (in quanto applicazione di criteri elaborati per la generalità della clientela).

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il mutuo ipotecario e la mancata concessione del credito da parte delle banche.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.