La banca è libera di accettare o rifiutare l'accollo al compratore dell'immobile gravato da mutuo

La banca ai sensi dell'articolo 1273 del codice civile è libera di aderire o meno all'accollo comunicato dalle parti contraenti. Inoltre, nel contratto di mutuo originariamente sottoscritto è riportato uno specifico articolo in cui si afferma la facoltà della banca di aderire o meno alla decisione.

La banca in base all'istruttoria che dovrà fare sul nuovo mutuatario, potrà liberamente decidere se ques'ultimo ha la capacità reddituale per rimborsare il finanziamento, ovver se è in grado di rimborsare regolarmente le rate de mutuo; in caso di esito positivo la banca potrà aderire alla richiesta; in caso di esito negativo prima di rifiutare potrà richiedere delle ulteriori garanzie.

Peraltro, la banca di norma si cautela in quanto sempre ai sensi del citato articolo, senza una sua specifica accettazione, la parte venditrice non sarà liberata degli impegni originariamente assunti e quindi la banca avrà la possibilità eventualmente di agire su entrambe i contraenti e non solo sul nuovo proprietario.

15 maggio 2013 · Tullio Solinas

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca