Mutui poco trasparenti - se l'offerta proviene da un mediatore creditizio

Un'altra pratica commerciale scorretta è legata all'assenza di adeguate informazioni su chi effettua realmente il finanziamento. Parecchi spot non specificano affatto, o lo fanno in maniera poco chiara, che l'offerta proviene da un mediatore creditizio, ovvero da un soggetto che non eroga direttamente il prestito ma si limita a fare da tramite, con un costo maggiore.

Bisogna diffidare, pertanto, di messaggi pubblicitari che parlano di mediazione gratuita, consulenza gratuita senza vincoli precontrattuali, o ancora nessuna spesa di istruttoria.

Infine, l'autorità ha più volte sanzionato operatori che assicurano la disponibilità di finanziamenti a tutti coloro che ne facciano richiesta. I messaggi pubblicitari, in questo caso, lasciano credere che basti una semplice richiesta o il fatto di essere titolare di un conto corrente presso un determinato istituto per avere il prestito, senza informare dell'esistenza di altri requisiti.

Nel campo dei servizi finanziari, solo nel periodo 2007-2012, l'Agcm ha punito per pratiche scorrette 111 società, spesso di modeste dimensioni, per un totale di oltre 4 milioni di sanzioni.

Sono finite. così, nel mirino Finiblea, le società Expert Italia, Findomestic, Agos e Papin elettrodomestici.

10 febbraio 2014 · Giovanni Napoletano

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info



Cerca