Multe nell'Unione europea - al via lo scambio di informazioni transfrontaliero finalizzato a rendere effettiva l'applicazione delle sanzioni per le infrazioni più gravi [Commento 5]

  • Antonio Renato Loria 13 maggio 2016 at 11:35

    Riprendo questo tema perché lunedì scorso ho ricevuto da Creditreform un sollecito in lettera semplice che mi invia a pagare l'importo senza alcun aggravio di spese. Diversamente il loro cliente (il cantone dei Grigioni) potrà riservarsi di tutelare le proprie ragioni nelle sedi più opportune con aggravio di spese ed interessi.

    Il fatto che abbiano inviato una lettera semplice dopo la raccomandata ad inizio Aprile, vuol dire che stanno allentando la "morsa" oppure è normale prassi?

    • Ornella De Bellis 13 maggio 2016 at 11:58

      La formale pretesa del credito va reclamata, da parte del cantone svizzero, con la legale notifica al presunto debitore, almeno attraverso una comunicazione, inviata con raccomandata con avviso di ricevimento che, di norma, cita le eventuali spese cui il debitore andrebbe incontro nel caso di contenzioso giudiziale.

      La società di recupero crediti (Creditreform), a cui viene affidata la riscossione coattiva e la cui ricompensa per l'attività svolta è solitamente commisurata ad una quota percentuale delle somme effettivamente incamerate, tende, naturalmente, a limitare le spese non riconducibili ad introiti certi e prova a motivare il debitore.

      Il quadro, pur evidenziando la sfiducia della società di recupero crediti in un possibile adempimento del debitore conseguente ad una intimazione scritta e alla possibilità di evitare aggravi, lascia inalterate le possibilità di azione del creditore a fronte di un fallimento del tentativo di componimento stragiudiziale del contenzioso.

1 3 4 5 6 7 9

Torna all'articolo