Multe T-RED, cosa può fare chi è stato multato con un apparecchio che risulta non correttamente omologato? [Commento 1]

  • Valerio Ardito - Pubblico Ministero nell'indagine T-RED 31 gennaio 2009 at 08:24

    I cittadini si devono far rappresentare in collettività, altrimenti il processo non decollerà mai.

    Il che significa che devono riunirsi in comitati, rappresentati da un numero ridotto di avvocati presso i quali verranno inviate le notifiche.

    Se ogni automobilista che ritiene di essere caduto vittima della truffa dei T-Red dovesse decidere di costituirsi parte civile individualmente, andrebbe incontro a spese probabilmente eccessive rispetto a quanto può recuperare e intaserebbe la cancelleria.

    Insomma, gli automobilisti sono stati invitati a comportarsi come hanno fatto i creditori di Parmalat, affidandosi ad associazioni di tutela o a comitati.

1 2 3

Torna all'articolo