Multe sulle corsie riservate - A Milano arriva il maxiannullamento [Commento 1]

  • marco lunghini 7 maggio 2009 at 11:49

    Non illudetevi

    Avevo letto notizie del genere anche prima della mia udienza avvenuta in data 27/03/2009 dinanzi al giudice Terranova sez. 1, che tranquillamente mi ha condannato a pagare le 12 multe contestate prese tutte in scooter di sabato mattina (da febbraio a giugno 2008) in Corso Magenta.

    Il GDP ha sostenuto che il cartello va rispettato e non interpretato; il vero problema è che ogni GDP può dare una sua interpretazione; non esiste alcun coordinamento, per cui, a parità di infrazione, c'e chi paga e chi ottiene l'annullamento; come dire la Legge per qualcuno si applica per altri si interpreta (ma non i cartelli..).

    Voglio essere malizioso, le notizie che riportano di annullamenti fanno sempre riferimento a multati difesi da avvocati o avvocati-multati, io mi sono difeso da solo, ma non è che il vero orientamento dei GDP si basa su come ci si presenta in udienza, vale a dire, se "scortati o meno da avvocati?". Piccola precisazione sull'articolo: il Comune non è comunque tenuto a presentarsi in udienza e, purtroppo, una o più sentenze di annullamento, non fanno legge. In bocca al lupo a tutti i multati ricorrenti. Un multato ricorrente disulluso.

1 2

Torna all'articolo