Esempi e casi concreti sullo sconto della multa

Da ora in poi, per l'accertamento lasciato direttamente sul veicolo e dunque non in presenza del cittadino, l'agente di Polizia municipale indicherà nei moduli la somma ridotta del 30%, pagabile entro 5 giorni.

Per esempio, a Milano, dalle note verrà cancellata la parte di frase che non serve più e si leggerà:
Se il versamento non sarà effettuato entro il termine anzidetto (oppure nel caso l'infrazione preveda la decurtazione di punti), al proprietario intestatario del veicolo verranno notificati gli estremi dell'infrazione con la sanzione pecuniaria di cui sopra, maggiorata delle spese di accertamento e di notifica
.

Resta inteso che, se non volete avvalervi della possibilità di pagare con lo sconto entro 5 giorni, il quale è una facoltà, non un obbligo a carico dei trasgressori, allora potete versare la multa normale entro 60 giorni dalla notifica utilizzando l'altro bollettino che verrà allegato già compilato in ogni sua parte.

Più spese di notifica e accertamento, che viaggiano attorno ai 15 euro.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su esempi e casi concreti sullo sconto della multa. Clicca qui.

Stai leggendo Esempi e casi concreti sullo sconto della multa Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 30 ottobre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria multe per violazioni al Codice della strada - informazione e prevenzione Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info