La problematica del preavviso di accertamento sulle multe scontate

E se trovo la multa sul parabrezza della macchina?

Su questo punto, si era aperta una piccola controversia. Infatti, si parlava espressamente di sconto solo ed esclusivamente nel caso di contestazione immediata e di notifica a casa, quindi, non in caso di preavviso.

Ma i vigili, per elevare una multa per sosta vietata, lasciano un foglio di preavviso sul parabrezza che ai fini della legge non vale nulla!

Così, bisognava chiedere al vigile, se era ancora nei paraggi, o al comando di polizia che aveva emesso la multa di avere la notifica immediata della contravvenzione.

Solo in quel caso si poteva accedere allo sconto.

Fortunatamente però, il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno ha fatto chiarezza, emanando un'interpretazione estensiva.

Come spiegato nella nota, anche il preavviso deve essere considerato come una notifica valida a tutti gli effetti.

Questo significa che va applicato lo sconto del 30% se si paga entro i 5 giorni stabiliti.

Quindi, per l'accertamento lasciato direttamente sul veicolo e dunque non in presenza del cittadino, l'agente di Polizia municipale indicherà nei moduli la somma ridotta del 30%, pagabile entro 5 giorni.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la problematica del preavviso di accertamento sulle multe scontate.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.