Le violazioni che non comportano la detrazione sulle multe

Come accennato, per poter beneficiare dello sconto del 30% sulla multa, è necessario che la violazione del Codice della Strada commessa non comporti né la sospensione della patente né la confisca del veicolo.

Per di più, sono escluse dal beneficio le sanzioni pecuniarie penali.

Si tratta, lo specifichiamo, di quelle per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore agli 0,8 grammi/litro e quelle per le quali è escluso il pagamento in misura ridotta.

E' bene notare, non finiremo mai di dirlo, che, per accedere al pagamento agevolato, è necessario corrispondere l'esatta cifra indicata nel verbale, inclusi i centesimi di euro.

Al contrario, in caso di errore, si perde lo sconto del 30% e anche il diritto al pagamento in misura ridotta (quello che si applica già oggi ai versamenti effettuati entro 60 giorni dalla notifica).

Senza contare che ci verranno addebitati anche i nuovi costi di notifica, con spese e interessi della classica cartella esattoriale.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su le violazioni che non comportano la detrazione sulle multe. Clicca qui.

Stai leggendo Le violazioni che non comportano la detrazione sulle multe Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 11 dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria multe per violazioni al Codice della strada - informazione e prevenzione Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info