Multe – Se il Prefetto non convoca il ricorrente che lo chiede, il verbale è nullo e la sanzione inefficace [Commento 1]

  • luca sinibaldi 6 agosto 2009 at 12:24

    Entro 150 giorni la multa deve essere notificata al proprio domicilio. Oltre tale termine la multa cade in prescrizione. Entro 60 giorni dal ricevimento della notifica la multa, ritenuta giusta, dovrà essere pagata; se ritenuta ingiusta si potrà presentare ricorso. Il ricorso, con relativa documentazione, va presentato al Prefetto o al Giudice di Pace. Nel caso di presentazione del ricorso al Prefetto, se la multa è confermata, la sanzione raddoppia.

    Nel ricorso presentato al Prefetto è importante richiedere di essere ascoltati in modo da poter esporre in prima persona le motivazioni del ricorso stesso ai sensi dell'art. 203 del Codice della Strada.

    Il non accoglimento della richiesta (assenza di risposta) è motivo per invalidare la sanzione.

Torna all'articolo