Multe e sanzioni amministrative: Come presentare il ricorso » Contro chi agire?

Molte persone indicano, nel ricorso, come proprio avversario l'organo accertatore della multa (polizia municipale, polizia stradale, carabinieri): questo è un grosso errore che può determinare l'inammissibilità del tuo ricorso!

Difatti, una recente sentenza della Corte di Cassazione ha stabilito che l'individuazione dell'ente contro cui fai ricorso dev'essere fatta da te e non dalla cancelleria del giudice.

La regola è questa. Se contesti una multa il tuo avversario sarà l'amministrazione centrale da cui dipende l'organo di polizia che ha elevato la contravvenzione.

Ecco uno schema che può aiutarti a individuare velocemente l'autorità centrale alla quale rivolgere la tua difesa: Il numero dell'organo che ha elevato la contravvenzione corrisponde a quello dell'avversario da indicare nel ricorso.

Organo di polizia che ti ha multato:

  1. Polizia Municipale
  2. Polizia Stradale
  3. Carabinieri

Il tuo avversario da indicare nel ricorso:

  1. Comune
  2. Ministero dell'interno
  3. Ministero della Difesa

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info



Cerca