Doppio regime della notifica del verbale di multa per trasgressore ed obbligato in solido

Il termine di 90 giorni per le notifiche dei verbali d'infrazione al codice della strada non è unico:  con la riforma è stata introdotta una variante. Riguarda la spedizione all'obbligato in solido, per la quale sono previsti 100 giorni.

In pratica, da sempre sono tenuti al pagamento sia il trasgressore sia l'intestatario del veicolo (se persona diversa) e quando il trasgressore viene fermato subito si notifica il verbale solo a lui, sul posto.  Per prassi, la spedizione al proprietario resta sospesa per i 60 giorni entro i quali il responsabile dell'infrazione ha diritto di pagare senza aggravi. Se il pagamento non avviene, si procede nei confronti del proprietario. In questo caso, il termine ultimo per notificare è aumentato a 100 giorni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su doppio regime della notifica del verbale di multa per trasgressore ed obbligato in solido. Clicca qui.

Stai leggendo Doppio regime della notifica del verbale di multa per trasgressore ed obbligato in solido Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 28 luglio 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 26 dicembre 2016 Classificato nella categoria notifica del verbale di multa Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info