Multe - il verbale è nullo e la sanzione inefficace se ...

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Il titolo con cui sia stato ingiunto il pagamento di un'infrazione stradale è da ritenere senz’altro nullo (quindi privo di effetti) se il provvedimento ingiuntivo prefettizio non fosse stato sottoscritto direttamente dal prefetto, o da un suo funzionario, formalmente delegato.

Nella fattispecie, che qui si commenta, l'automobilista aveva presentato ricorso avverso l'ordinanza intervenuta a seguito di un'infrazione stradale non oblata in via ordinaria. Aveva fondato i contenuti della sua opposizione:

  • sull'inesistenza della notifica del verbale;
  • sulla carenza di delega da parte del Prefetto al funzionario che, conseguentemente, aveva adottato l'atto impugnato.

Il Giudice di pace di Rivarolo Canadese, con sentenza numero 144 del 14 giugno 2008, ha accolto il ricorso.

In merito alla prima eccezione, il magistrato onorario ha inteso di dovere chiarire che l'attività di notifica da parte dell'agente accertatore dei verbali di contestazione non può estendersi oltre i confini territoriali di competenza, ovvero, al di fuori di quelli comunali.

Nella specie, invece, i funzionari dell'ente locale non avevano richiesto la notifica all'Ufficio postale del proprio mandamento bensì ad un altro.

In merito alla seconda doglianza, il Giudice ha ritenuto nulla l'ordinanza perché non era stata documentata la sussistenza della delega, da parte del Prefetto, in capo al funzionario che aveva formato l'atto. Nel caso in esame l'Ufficio periferico del Governo era contumace, cosicché non aveva potuto esibire agli atti la delegazione eventualmente conferita al funzionario sottoscrittore dell'ingiunzione.

30 gennaio 2009 · Giuseppe Pennuto

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca