Gli ausiliari del traffico - i poteri in materia di contestazione ed accertamento delle infrazioni

Le multe elevate dagli ausiliari del traffico possono concernere solo la violazione delle norme sulla sosta e sulla fermata e comunque solo nelle aree di loro competenza o quelle strettamente limitrofe.

Non tutti gli ausiliari hanno gli stessi poteri in materia di contestazione e accertamento delle violazioni, più precisamente:

  • gli ausiliari dipendenti comunali sono abilitati alla prevenzione ed all'accertamento delle violazioni esclusivamente in materia di sosta, su tutto il territorio comunale.
  • gli ausiliari dipendenti delle società di gestione dei parcheggi possono agire solo all'interno delle aree oggetto di concessione: di solito negli spazi contrassegnati da segnaletica orizzontale di colore blu (a meno che la concessione non riguardi aree più vaste, organizzate in un progetto generale di gestione degli spazi definito nel piano urbano del traffico e della mobilità).
  • gli ausiliari che appartengono al personale ispettivo delle aziende di trasporto pubblico locale, oltre ad esercitare le funzioni di controllo della sosta, sono abilitati anche alla prevenzione ed all'accertamento delle violazioni in materia di circolazione e sosta sulle corsie riservate al trasporto pubblico.

Gli ausiliari possono essere abilitati anche a disporre la rimozione dei veicoli, ma solo nei casi previsti dalle seguenti lettere del comma 2 dell'articolo 158 del Nuovo Codice della Strada:

  1. dovunque venga impedito di accedere ad un altro veicolo regolarmente in sosta, oppure lo spostamento di veicoli in sosta;
  2. in seconda fila, salvo che si tratti di veicoli a due ruote, di ciclomotori a due ruote o di motocicli;
  3. negli spazi riservati allo stazionamento e alla fermata degli autobus, dei filobus e dei veicoli circolanti su rotaia e, ove questi non siano delimitati, a una distanza dal segnale di fermata inferiore a 15 m, nonché negli spazi riservati allo stazionamento dei veicoli in servizio di piazza.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca