Multa non notificata correttamente? » Non va pagata

La normativa vigente specifica esattamente quali sono i termini precisi entro i quali il verbale di multa deve essere notificato al trasgressore. Qualora la notifica non fosse conforme alle disposizioni legislative, la sanzione non va onorata.

Il verbale di multa, redatto senza contestazione immediata, deve essere notificata presso l'abitazione del trasgressore entro novanta giorni dalla data dell'accertamento.

Nel dettaglio, è necessaria la notifica al trasgressore della copia del verbale di multa indicante gli estremi esatti dell'infrazione commessa, nonché i motivi per i quali quest’ultima non è stata immediatamente contestata.

Se il destinatario non viene trovato presso l'abitazione o presso il luogo in cui svolge la propria attività lavorativa, il verbale deve essere consegnato a una persona della famiglia o addetta alla casa, all'ufficio o all'azienda, purché non minore di quattordici anni o non palesemente incapace.

Qualora anche le persone indicate fossero irreperibili, solo in quel caso, la copia del verbale può essere consegnata al portiere dello stabile.

Come noto, la notifica del verbale di multa può avvenire anche per posta, tramite la spedizione di una raccomandata.

Se la posta viene ricevuta e firmata da una persona che solo occasionalmente si trova nell'appartamento del destinatario, la notifica è come se non fosse mai avvenuta.

Deve trattarsi, infatti, di un familiare convivente o addetto abitualmente alla casa.

La mancata notifica dei verbali entro il termine di novanta giorni e secondo le regole appena descritte, fa estinguere l'obbligo di pagare la multa.

Di conseguenza l'ingiunzione di pagamento successivamente notificata al trasgressore è nulla per mancanza del presupposto del pagamento stesso.

È quindi possibile chiedere ad Equitalia lo sgravio della cartella riguardante la multa non regolarmente notificata.

3 luglio 2014 · Giovanni Napoletano

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa non notificata correttamente? » non va pagata.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • sasa00 27 aprile 2016 at 11:48

    Salve a buongiorno a tutti vi andro a spiegare quello che mi è successo
    ho preso una multa il 4-08-2011 di 49,00€ mi è stata notificata il 24-10-2011 ma l ho pagata il 31-12-2011 quindi oltre i 60 gg prevista dalla legge.
    Oggi 27-04-2016 mi è arrivata l ingiunzione di pagamento da parte del comune dove ho preso la multa di 103,90€
    premesso che fino ad oggi non ho ricevuto nulla a riguardo questa multa,premesso che ho già pagato 49€ e premesso che all interno della raccomandata oltre di pagamento non è presente il verbale ma solo un richiamo con dei numeri
    devo proprio pagare questi questi 103€
    grazie mille anticipatamente

    • Ornella De Bellis 27 aprile 2016 at 12:10

      Premesso che la multa pagata in ritardo è come se non fosse stata pagata, lei ha diritto, tuttavia, allo sgravio dei 49 euro già versati.

      Con l'attestazione del versamento effettuato nel dicembre 2011, dovrà recarsi presso gli uffici preposti alla gestione delle sanzioni amministrative del Comune in cui è stata rilevata l'infrazione e chiedere di pagare il residuo, cioè 54,9 euro.

    1 2 3