Multa in ZTL » Quando è legittima

E' invece legittima la multa ad un'automobilista, anche se munito di contrassegno per invalidi, che sosta in Ztl se l'ordinanza comunale lo vieta.

Lo ha deciso la Corte di Cassazione, che con la sentenza numero 5588/13, ha stabilito che: La sussistenza di motivi legati all'intralcio al traffico della sosta di autoveicoli al servizio di invalidi in zona a traffico limitato nei giorni festivi è dalla norma de qua, ovviamente lasciata alla discrezionale valutazione dell'amministrazione competente e le misure da adottare costituiscono, sempre in via generale e preventiva, una prerogativa del Comune che, in relazione alla intera giornata e alle condizioni della viabilità, di ha facoltà di regolamentare in maniera restrittiva la sosta in Ztl di autoveicoli a servizio invalidi. Trattandosi di scelta discrezionale, operata in relazione a situazioni di fatto valutate in via generale, la stessa attiene pertanto al merito dell'operato della pubblica amministrazione e non è suscettiva di disapplicazione da parte del Giudice ordinario.

Nel caso in questione, un'automobilista era stata beccata a parcheggiare illegittimamente in una zona a traffico limitato, in una giornata festiva, nonostante le indicazioni contrarie dell'ordinanza sindacale.

La donna, aveva tentato di spiegare che l'autovettura era munita regolarmente di contrassegno per invalidi, e che, quel giorno, con lei c'era anche la madre, riconosciuta, appunto, invalida.

Questa giustificazione, però, non viene ritenuta sufficiente dagli agenti, che non annullano la multa.

La donna tenta il ricorso.

Ma prima il Giudice di pace ed in seguito il Tribunale di Macerata, confermano la legittimità della multa redatta dai vigili urbani.

Per i giudici, difatti, l'apposita ordinanza sindacale vietava la sosta in Ztl anche delle auto munite di contrassegno per invalidi.

Così, l'automobilista, decide di ricorrere per Cassazione.

Ad avviso della donna, infatti, l'ordinanza sindacale era da considerare illegittima, visto che andava in controsenso con la norma che prevede la libera circolazione e sosta dei veicoli al servizio di persone disabili.

A questo appunto però, rispondono negativamente gli Ermellini, i quali sottolineano la libertà riconosciuta in materia al comune di competenza.

Pertanto, il ricorso è stato respinto e la multa confermata.

Concludendo, vista la sentenza in oggetto, è convenevole non parcheggiare in una Ztl quando c'è un ordinanza comunale che lo vieta, anche se si dispone del contrassegno per disabili.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa in ztl » quando è legittima.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.