Il parere del ministero sulla durata del giallo

Come accennato, a parere del sottosegretario del ministero dei trasporti, il codice della strada non indica una durata minima del tempo di accensione della luce gialla veicolare ma si limita ad affermare che, durante tale periodo, i veicoli non devono oltrepassare la linea di arresto, salvo che non si trovino così vicino da non potersi arrestare con sufficiente sicurezza.

Peraltro i tempi del giallo non possono essere stabiliti arbitrariamente ma devono rispettare il codice della strada.

Il sottosegretario, poi, nel concludere la propria risposta all'interrogazione, ha precisato che, nella pratica operativa, i tempi adeguati sono 4 secondi in ambito urbano e 5 secondi fuori dai centri abitati o in presenza di particolari condizioni geometriche della strada.

Si tratta, comunque, di tempi minimi, che possono anche essere aumentati, sulla base delle indicazioni dei tecnici esperti in regolazione semaforica.

9 aprile 2014 · Tullio Solinas

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il parere del ministero sulla durata del giallo. Clicca qui.

Stai leggendo Il parere del ministero sulla durata del giallo Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 9 aprile 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria multe per violazioni al Codice della strada - informazione e prevenzione Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info