Multa per mancata esposizione contrassegno rc auto - Riepilogo

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

L'articolo 181 del Codice della Strada, indica le sanzioni per mancata esposizione oltre i tempi consentiti dalla Legge.

La mancata esposizione è valida sia per i mezzi circolanti sia per i mezzi in sosta su strada pubblica, quindi è sempre opportuno sostituire il contrassegno scaduto per non incorrere in sanzioni delle forze dell'ordine.

Il contrassegno va sostituito entro 5 giorni successivi alla scadenza indicata sul tagliando. Per quanto riguarda invece le polizze online, le compagnie si impegnano ad inviare al cliente i documenti originali entro 5 giorni dalla data di effettuazione del pagamento, rilasciano nel frattempo un certificato di circolazione provvisoria valido 5 giorni.

Nel caso in cui il proprietario del veicolo abbia già avuto la multa, sarà necessario l'obbligo di presentare entro 30 giorni, alle forze dell'ordine, le stesse che hanno emesso la sanzione la prova del pagamento del rinnovo.

Caso contrario, il proprietario rischierebbe di configurare il reato di “mancanza di copertura assicurativa” regolamentata dall'Articolo 193 del Codice della Strada, con conseguenze penali ed economiche a suo carico.

3 giugno 2013 · Giovanni Napoletano

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.