Multa per violazione del codice della strada – il ricorso al giudice di pace [Commento 5]

  • giorgia c. 24 agosto 2008 at 18:33

    in riferimento alla multa del 17/08/08 dell'art.15 del c.d.s ho esaminato la copia pare non manchi nulla,però nella motivazione della violazione sta scritto così :perchè gettava (prima di acqua c'è scritta una parola illeggibile)acqua in via(il nome ed il n°civico esatti). nemmeno il comandante della P.M. il giorno dopo, ha saputo decifrare questa parola.Inoltre ,si sono rifiutati di farmi leggere art.15,alla mia richiesta.così io mi sono rifiutata di firmare ma ho accettato la copia, ciò può compromettere qualcosa? se quel giorno non avessi risposto al citofono perchè assenti da casa, cosa avrebbero fatto i VV.UU.? quando ho risposto al citofono ,dopo essersi qualificati, mi hanno detto di scendere con un documento ,così ho fatto e tutto si è svolto in strada alla presenza di tanti vicini e passanti è stato corretto da parte loro? se loro il verbale lo firmano solo con le iniziali è valido?,se parlo con il sindaco pensa possa risolvere qualcosa? grazie infinite distinti saluti.

1 3 4 5 6 7 24

Torna all'articolo