Multa per violazione del codice della strada – il ricorso al giudice di pace [Commento 4]

  • karalis 22 agosto 2008 at 20:26

    domenica 17/08/2008 sono stata multata dalla polizia municipale,dietro segnalazione di un vicino precisamente il condomino del piano sottostante al mio,che lamentava di avere la grondaia un pò lesionata ma che essa passava a circa un metro dal suo balcone e da tempo mostra astio nei miei confronti tale da prestarsi a fare la falsa testimonianza in un processo penale a mio danno ,dove io ero la parte offesa.la motivazione della multa è stata :violazione all'articolo 15 del codice della strada,io avevo versato due secchi d'acqua pulita,proveniente dall'ultimo risciascquo di due indumenti lavati a mano ,loro sono arrivati subito ed anno visto una piccola striscia d'acqua , da premettere che l'acqua non l'ho versata direttamente dall'imboccatura della grondaia ma davanti la porta-finestra che dal mio appartamento sito all'ultimo piano( 4°)accede alla terrazza a circa 10metri dalla grondaia,quindi buona parte si era già dispersa sulla terrazza stessa la multa è stata di 22euro, ho la possibilità di vincere se ricorro al giudice di pace? la ringrazio vivamente, distinti saluti.

    Credo tu conosca l'articolo del CdS per il quale sei stata multata, ma ad ogni buon conto lo riporto:

    1. Su tutte le strade e loro pertinenze è vietato:

    a) danneggiare in qualsiasi modo le opere, le piantagioni e gli impianti che ad esse appartengono, alterarne la forma ed invadere od occupare la piattaforma e le pertinenze o creare comunque stati di pericolo per la circolazione;

    b) danneggiare, spostare, rimuovere o imbrattare la segnaletica stradale ed ogni altro manufatto ad essa attinente;

    c) impedire il libero deflusso delle acque nei fossi laterali e nelle relative opere di raccolta e di scarico;

    d) impedire il libero deflusso delle acque che si scaricano sui terreni sottostanti;

    e) far circolare bestiame, fatta eccezione per quelle locali con l'osservanza delle norme previste sulla conduzione degli animali;

    f) gettare o depositare rifiuti o materie di qualsiasi specie, insudiciare e imbrattare comunque la strada e le sue pertinenze;

    g) apportare o spargere fango o detriti anche a mezzo delle ruote dei veicoli provenienti da accessi e diramazioni;

    h) scaricare, senza regolare concessione, nei fossi e nelle cunette materiali o cose di qualsiasi genere o incanalare in essi acque di qualunque natura;

    i) gettare dai veicoli in movimento qualsiasi cosa.

    2. Chiunque viola uno dei divieti di cui al comma 1, lettere a), b) e g), è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 34,90 a euro 143,193.

    3. Chiunque viola uno dei divieti di cui al comma 1, lettere c), d), e), f), h) ed i), è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 20,77 a euro 85,26.

    4. Dalle violazioni di cui ai commi 2 e 3 consegue la sanzione amministrativa accessoria dell'obbligo per l'autore della violazione stessa del ripristino dei luoghi a proprie spese, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.

    Come vedi il comma 1, lettera (h) calza a pennello per quanto è successo.

    E' evidente che si tratta di una situazione limite. E' ovvio che è difficile trovare riscontri di multe simili. Ma va detto anche che ricevuta la segnalazione, i vigili non potevano esimersi dall'intervenire.

    Ed infatti ti hanno multata con il minimo della sanzione.

    Ora io comprendo anche il tuo stato d'animo. Ed è anche chiaro che vorresti non pagare la multa solo per una questione di principio e per non darla vinta ai vicini. Ma a mio parere non ne esci invocando il rancore che chi ha segnalato nutre nei tuoi confronti. La violazione c'è stata ed i vigili, forse loro malgrado, l'hanno dovuta sanzionare.

    Puoi provare a dare uno sguardo qui. Può darsi che, consapevolmente o non, gli accertatori ti abbiano lasciato qualche via d'uscita. E' possibile che nel verbale ci sia qualche vizio di forma, che lo renda nullo.

    Per esempio: è stato specificato solo l'art.15? Il comma 1 lettera (h) è stato menzionato?

    Prova, altrimenti lascia stare. Contribuiresti solo a peggiorare la situazione, andando incontro ad aggravi e spese.

1 2 3 4 5 6 24

Torna all'articolo