Multa per guida con il telefono cellulare » Anche al medico: non sussiste lo stato di necessità

Multa per guida con telefono cellulare: anche l'urgenza non ne giustifica l'uso.

Neanche le urgenze scusano l'utilizzo del cellulare al volante: lo stato di necessità può essere invocato solo in caso di effettiva situazione di pericolo imminente di danno grave alla persona, non altrimenti evitabile, ovvero l'avere agito in esecuzione di un ordine non macroscopicamente illegittimo, nonché l'erronea persuasione di trovarsi in tali situazioni, persuasione provocata da circostanze oggettive.

Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Suprema Corte, con sentenza 21266/14.

Medico alla guida, risposta alla chiamata d'emergenza sul cellulare: legittima la multa.

Da quanto si evince dalla pronuncia in esame, non può invocare lo stato di necessità il medico multato per guida con cellulare in mano, se riceve una telefonata del suo primario per parlare di un paziente in pericolo di vita.

A parere dei giudici del Palazzaccio, infatti, in caso di una chiamata ricevuta, il trasgressore non può sapere a priori, ovvero prima di rispondere al telefono mentre guida, che la stessa è dovuta a un'emergenza.

Inoltre, qualora lo avesse saputo, avrebbe dovuto prepararsi con auricolare o viva voce: una cosa, infatti, è chiamare, mentre un'altra è ricevere una telefonata, quando ancora non se ne conosce il contenuto.

Dura la linea della Cassazione, dunque, che rafforza il proprio orientamento rigorista sullo stato di necessità.

Ricordiamo, infatti, che una multa è annullabile, invocando lo stato di necessità, esclusivamente quando il destinatario del verbale ha commesso una violazione trovandosi in situazione di emergenza o grave pericolo per sé o per gli altri.

9 ottobre 2014 · Giuseppe Pennuto

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa per guida con il telefono cellulare » anche al medico: non sussiste lo stato di necessità.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.