Multa per guida con il telefono cellulare » Annullata senza contestazione immediata

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

La multa per uso, alla guida, del telefono cellulare, senza contestazione immediata, è nulla.

Infatti, la percezione di una realtà dinamica e in movimento, in un arco temporale e istantaneo, non può essere assimilata a una conoscenza di una realtà statica per la quale la descrizione analitica si converte in accertamento giuridicamente rilevante.

Ne consegue che, in caso di sanzione amministrativa irrogata per l'uso di radiotelefono da parte dell'automobilista senza immediata contestazione, deve essere annullato il verbale redatto dalla polizia municipale che nulla precisa sulla mancanza dell'apparecchio auricolare o sulla predisposizione del veicolo al sistema viva voce.

Questo il riassunto del verdetto del Giudice di Pace di Pisa, nella sentenza 1450/11.

Multa e guida al cellulare: Le osservazioni sul caso

Chi l'ha detto il che conducente multato non portasse davvero l'auricolare?

I verbalizzanti non possono saperlo: non hanno intimato l'alt al veicolo, forse per non intralciare il traffico o perché non è stato possibile.

Fatto sta che se il pubblico ufficiale non ferma immediatamente il conducente, egli non è in grado di verificare, nell'arco di tempo istantaneo del passaggio dell'auto, se questi stava effettivamente tenendo un comportamento illecito.

Nella fattispecie il verbale incriminato parla soltanto di un uomo al volante con il telefonino, ma nulla aggiunge sul conducente, sull'assenza dell'auricolare e sull'eventuale predisposizione del veicolo al sistema viva voce, dal momento che non c'è stata contestazione immediata.

Risulta dunque legittimo, per il magistrato onorario, annullare la multa della polizia municipale.

19 novembre 2013 · Tullio Solinas

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

multe - contenuti obsoleti

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info



Cerca