Multa a tim brasile » la linea cadeva automaticamente per favorire lo scatto alla risposta

La Tim, versione Brasiliana, avrebbe disposto la caduta della linea automatica, per favorire la tariffazione dello scatto alla risposta, e quindi, per guadagnare di più. È quello che sostiene un giudice di Jales, nello stato di San Paolo, che ha condannato la compagnia telefonica a pagare una salatissima multa per danni sociali e indennizzare un cliente.

Cinque milioni di reais, ovvero circa 1,6 milioni di euro, andranno in beneficenza a un istituto religioso ed un ospedale oncologico, mentre la signora Renata Ruiz Silva riceverà il corrispettivo di 2 mila euro.

È stata lei a convincere il giudice che quasi tutte le chiamate effettuate dal suo cellulare Tim a un numero dello stesso operatore cadono dopo pochi secondi, mentre lo stesso non accade telefonando ad altri numeri.

La spiegazione sarebbe nella modalità del piano Infinity Pré offerto da Tim Brasil, un'offerta per i clienti che utilizzano la scheda prepagata.

La chiamata verso altri telefoni Tim non ha limiti di tempo ma un costo fisso alla risposta.

La sentenza del giudice dice che così il consumatore viene obbligato a pagare varie volte la tariffa per completare la chiamata.

La Tim si opporrà alla sentenza e sostiene che nella legislazione brasiliana non sono previsti risarcimenti per danni sociali.

Multa e verdetto si basano su una relazione della Anatel, l'authority brasiliana per le telecomonucazioni, che già da tempo aveva messo gli occhi sulle offerte estremamente convenienti lanciate dalla società italo-brasiliana.

I piani Liberty, in particolare, offrendo chiamate illimitate per tutto il vasto territorio nazionale, hanno consentito alla Tim di ampliare enormemente la propria quota di mercato a partire dal 2009.

C'era già stata una multa di 9,5 milioni di reais per disservizi e una relazione ufficiale che parlava di telefonate, verso lo stesso operatore, che cadevano quattro volte più del normale.

In una successiva indagine l'Anatel aveva confermato che la società non rispettava le regole del codice dei consumatori, mentre non era provato che le chiamate fossero fatte cadere di proposito.

17 ottobre 2013 · Giovanni Napoletano

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

,

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa a tim brasile » la linea cadeva automaticamente per favorire lo scatto alla risposta. Clicca qui.

Stai leggendo Multa a tim brasile » la linea cadeva automaticamente per favorire lo scatto alla risposta Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 17 ottobre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca