Sovraindebitamento – MONITORATA uno strumento utile per evitarlo

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Se stai pensando di chiedere un prestito, un mutuo o di pagare a rate un bene o un servizio, Monitorata ti aiuta a capire se le tue entrate ed uscite mensili attuali sono compatibili con la rata che dovrai pagare.

Monitorata è stato studiato da ricercatori del Dottorato in Banca e Finanza dell'Università di Roma Tor Vergata per conto di Assofin.

Monitorata si basa su informazioni che ti verranno richieste, su dati statistici e socio-demografici. I risultati ti verranno forniti in modo semplice ed immediato: ti verrà infatti mostrato come ti collochi su una scala di colori che va dal verde (sicurezza) al rosso (rischio). Ti verranno forniti inoltre alcune utili indicazioni, scritte in forma semplice e concisa.

Inserisci i tuoi dati (stipendio, affitto, spese) e saprai se sei nella fascia verde, che significa sicurezza, o in quella rossa del rischio. Il servizio è anonimo, gratuito e non è legato ad alcuna offerta commerciale.

Le indicazioni che Monitorata ti fornirà saranno tanto più utili quanto più accurate saranno le informazioni che ti verranno richieste e che tu fornirai.

Sulla base delle informazioni che tu fornirai sulla tua situazione attuale, sulle tue entrate e sulle tue spese, Monitorata ti fornirà utili indicazioni e consigli; la loro validità dipende però dal fatto che non si verifichino grandi cambiamenti nella tua situazione o nell'economia.

I cambiamenti potrebbero essere positivi o negativi ed influenzare in più o in meno la tua capacità di ricorrere e ripagare il prestito. È bene quindi che tu rifletta attentamente sulla possibilità che:

  • i tassi salgano o, al contrario, scendano se il finanziamento che stai valutando di chiedere o quelli che sono già in corso sono a tasso variabile;
  • potrai ricevere un aumento di stipendio o potrai al contrario perdere il posto di lavoro o non essere confermato nel tuo posto di lavoro attuale. Valutare questo aspetto è molto importante per i lavoratori a tempo definito e per i lavoratori a progetto.

Monitorata ti garantisce il totale anonimato; nessun dato da te inserito verrà diffuso e, poiché non ti viene chiesto neppure il tuo nome, Monitorata non può essere usato per fare attività di marketing. Monitorata è uno strumento di analisi sofisticato che, del tutto gratuitamente, viene messo a tua disposizione per aiutarti a prendere decisioni importanti. Proprio perchè nessun dato viene diffuso all'esterno, la banca o la finanziaria a cui chiederai un prestito potranno decidere di concederti o non concederti il finanziamento indipendentemente dal risultato che Monitorata ti darà.

In ogni caso Monitorata ti fornirà un quadro più preciso della tua situazione.

Per fare una domanda sugli strumenti finalizzati ad evitare il sovraindebitamento, sulle cause del sovraindebitamento, sul come uscire da una situazione di sovraindebitamento, sui debiti in generale, sull'usura e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

29 maggio 2008 · Chiara Nicolai

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • redazione LaStampa.it 19 giugno 2008 at 10:51

    Far quadrare il bilancio familiare da oggi è più semplice con la nuova iniziativa promossa da Assofin e realizzata dai ricercatori dell'università di Tor Vergata. Uno strumento di calcolo online totalmente gratuito ed intuitivo guiderà infatti le famiglie italiane nell'autovalutazione della capacità di spesa rispetto ai finanziamenti a rate.

    Rivolto a chiunque stia valutando di chiedere un prestito, un mutuo o di pagare a rate un bene o un servizio, Monitorata richiede all'utente alcuni dati economici e socio demografici in forma del tutto anonima, per poter elaborare una prima analisi economico-finanziaria.

    I numeri del credito

    L'obiettivo del servizio, fa sapere Assofin in un comunicato, è quello di promuovere una maggiore cultura finanziaria del consumatore. Stenta infatti a decollare il credito al consumo nel nostro paese, dove si registra una percentuale molto bassa di finanziamenti a rate rispetto al resto d'Europa. In Italia infatti l'incidenza del credito alle famiglie sul PIL si attesta intorno al 22% a fronte di un 51% dell'Unione Europea a15, e la media dei finanziamenti pro capite si aggira intorno ai 1.500 euro, contro i 2.200 della Spagna e i 5.200 della Gran Bretagna.

    Il finanziamento a rate piace nel 2007 a circa 7,3 milioni di italiani che effettuano operazioni di credito al consumo, mentre 580 mila famiglie accendono un mutuo.

    Come funziona?

    Di facile utilizzo il calcolatore Assofin permette, una volta inseriti i dati di bilancio relativi ad entrate ed uscite del nucleo familiare (per esempio lo stipendio, l'affitto o il mutuo che paga, quanto spende per gli alimentari, il telefono etc.), e l'importo della rata da pagare, di collocare l'utente su una scala di cromatica di valori di "solvibilità". I colori utilizzati per esemplificare la capacità finanziaria dell'utente va dal verde (sicurezza) al rosso (rischio), permettendo di valutare l'opportunità o meno di accedere ad un finanziamento.
    La sostenibilità del finanziamento viene verificata con un questionario a 15 domande.

    Le variabili

    Il calcolo eseguito prende in considerazione diverse variabili di natura economica e socio demografica (collocazione geografica, tipologia di contratto di lavoro, etc.), in modo da depurare i risultati da eventuali fattori esterni come il costo della vita. Pertanto due persone con identiche entrate ed uscite ma con diversa residenza o professione possono vedersi associati ad un colore diverso. La validità dei consigli dipende anche dal fatto che non si verifichino grandi cambiamenti nella situazione personale dell'utente (perdita o nuovo lavoro, etc.) o nell'economia generale (variazione dei tassi, etc.) che possano influenzare la capacità di ricorrere e ripagare il prestito.

    La compilazione del questionario autovalutativo è naturalmente in forma anonima nel rispetto della legge sulla privacy.

1 3 4 5