Problemi per il garante il cui nominativo è certamente censito in centrale rischi

La felicità, spesso, si infrange sugli scogli delle difficoltà economiche familiari. Triste, ma è così.

Sua madre, come garante di un prestito non rimborsato, risulta sicuramente censita nelle Centrali Rischi dei cattivi pagatori.

Ne potrà uscire solo raggiungendo un accordo con il creditore per il rimborso, anche parziale (saldo stralcio) del finanziamento utilizzato da suo padre per avviare l'attività poi finita male.

Oppure se il creditore, rassegnatosi alla condizione di insolvenza del debitore e del garante, rinuncerà a rinnovare la segnalazione alla Centrale Rischi.

Nell'una e nell'altra ipotesi la cancellazione dalla Centrale Rischi potrà essere richiesta decorsi tre anni dal perfezionamento dell'accordo o dall'ultima segnalazione effettuata dal creditore.

Ma, è doveroso ribadirlo, molto spesso, anche in seguito ad una eventuale cancellazione, difficilmente l'ex cattivo pagatore riesce ad accedere il credito.

Esistono banche dati parallele e non ufficiale (le Centrali Rischi occulte) dove i nominativi dei cattivi debitori permangono anche dopo la cancellazione effettuata in quelle ufficiali.

29 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca